RIPARAZIONE PERDITE
CON RESINE IDROREATTIVE

A voi le idee, a noi la capacità di realizzarle.
Impermeabilizzazione con Poliurea - Ranghetti Art Proget

5 BUONE RAGIONI PER DIRE STOP ALLE INFILTRAZIONI CON LE RESINE IDROREATTIVE

5 BUONE RAGIONI PER DIRE STOP ALLE INFILTRAZIONI CON LE RESINE IDROREATTIVE

Ci sono svariate cause che possono portare alla formazione di infiltrazioni, che vanno da una impermeabilizzazione fatta male o totalmente inesistente fino ai cambiamenti della falda sotterranea. Certo è che questo fastidioso problema è connesso al fenomeno dell’acqua di risalita, dal quale sono colpiti soprattutto edifici e locali interrati o al primo piano e quindi più a contatto con l’acqua del sottosuolo.

Ma una soluzione c’è e deve essere tempestiva prima che il danno porti delle conseguenze pesanti anche dal punto di vista economico, non solo per gli interventi da fare ma anche per la perdita di valore dell’immobile. Ecco che allora entrano in gioco le resine idroreattive e idroespansive a base di poliuretano.

E vi diremo cinque buone ragioni che ci hanno convinto a usarle per dire stop alle infiltrazioni.

  1. Lavori poco invasivi e veloci: non importa quanto difficile sia la situazione, le resine agiscono proprio a contatto con l’acqua e la muffa, purché la superficie sia ben pulita. Quindi non è necessario fare lavori di scavo o distruggere la parete, basta solo perforare il muro e iniettarle al suo interno. In poche mosse l’intervento sarà concluso
     
  2. Barriera contro le infiltrazioni: quando la resina va a contatto con l’acqua il suo volume si espande dalle otto alle venti volte. In questo modo va a colmare ogni intercapedine e fessura, sigillandole e creando una vera e propria barriera resistente;
     
  3. Non solo infiltrazioni: la resina va a bloccare non solo le infiltrazioni ma anche l’umidità che colpisce i locali dei pianoterra. E facendo ciò si eviterà di intervenire in modo più drastico e più invasivo;
     
  4. Meno spese: i risparmi non vengono solo dalla scelta del lavoro con le resine che è di per sé abbastanza economico, ma anche dalla prevenzione di danni maggiori. E poi la lunga tenuta nel tempo di un intervento simile metterà fine a rimaneggiamenti e aggiusti, sarà una soluzione definitiva;
     
  5. Adattamento a diverse superfici: calcestruzzo, pietra, muri misti, laterocemento sono alcuni dei tanti materiali che possono supportare questo intervento. Esso viene effettuato in ambienti diversissimi, ne sono degli esempi box, cantine, garage o taverne.

Insomma, questi sono solo alcuni dei motivi per cui noi della Ranghetti Art Proget scegliamo le resine idroespansive e idroreattive per bloccare definitivamente le infiltrazioni. Se siete anche voi interessati a questo tipo di intervento, non esitate a contattarci… dopo una attenta diagnosi della situazione impermeabilizzeremo i locali interessati.

 

Autore / Fonte: Staff Ranghetti Art Proget

SEI INTERESSATO?

Nominativo *
Azienda
Email *
Recapito telefonico *
Città
I campi contrassegnati da * sono obbligatori
RICHIESTA
INFORMATIVA SULLA PRIVACY 196/03
Accetto
Ai sensi dell’art. 13 d. lgs. 196/2003 inviando il presente modulo, dichiaro di aver letto e compreso l'informativa ed esprimo il consenso previsto dall'articolo 23 del Codice al trattamento dei miei dati personali per i rapporti commerciali intercorrenti.

!-- Add fancyBox -->